Acquistare casa: come effettuare una mappatura della zona d’interesse

Per procedere con la ricerca di una casa da acquistare è opportuno avere le idee chiare in merito a quella che sarà la zona nella quale concentrare le ricerche.

Un modo efficace per cercare casa in città

Nel momento in cui si decide di acquistare una casa, tra le tante decisioni importanti da prendere, c’è inevitabilmente quella che porta a individuare quale dovrà essere la zona della città dove si è deciso o semplicemente dove si è disposti ad andare a vivere con la propria famiglia.

Una scelta, o se vogliamo una decisione che il più delle volte è condizionata da quelle che sono le esigenze familiari e che inevitabilmente dovrà fare i conti poi con le reali possibilità economiche del nucleo familiare. Chiunque sceglierebbe di andare a vivere con la propria famiglia nella zona più esclusiva della città e di conseguenza poter godere di tutte quelle che sono le caratteristiche che determinano l’esclusività di queste zone: la qualità dei servizi presenti, la vivibilità, la qualità e la tipologia delle case, sia sotto il profilo architettonico che funzionale.

Per fortuna non è necessario, ai fini di una qualità di vita definita accettabile, risiedere nelle zone più esclusive della città: si può godere di un’ottima qualità di vita andando a individuare in maniera intelligente e strategica le zona della città che hanno comunque determinate caratteristiche oggettive, in termini di servizi, facilità di collegamento, qualità architettoniche atte a soddisfare le esigenze di una famiglia.

Acquisto casa: mappatura
L’obiettivo di tutti, mentre si è impegnati nella ricerca, è quello di riuscire nella soddisfazione del maggior numero delle esigenze, ovvero, la casa che si andrà ad acquistare dovrà, grazie a una posizione strategica, soddisfare le principali esigenze della famiglia, come ad esempio la vicinanza o la possibilità di raggiungere agevolmente il proprio posto di lavoro o la vicinanza dai servizi primari quali scuole, supermercati etc.
Effettuare una mappatura della zona prima di acquistare casa

La mappatura è una procedura facilmente praticabile da tutti e che personalmente ho riscontrato molto utile ed efficace ai fini della ricerca di una casa da acquistare.

Di solito questo tipo di ricerca, con il metodo della mappatura, viene effettuata da persone e famiglie che non hanno molto tempo a disposizione

Capita spesso che chi decide di acquistare una casa trascorra inizialmente del tempo in quella fase in cui ancora non si hanno le idee del tutto chiare.
Con il metodo della mappatura è possibile andare a individuare e stabilire con esattezza le zone, i quartieri, le vie della città che abbiano delle determinate caratteristiche e che possano contribuire a mantenere o accrescere il livello della qualità di vita di tutta la famiglia.
Una corretta ricerca di casa aiuta a soddisfare le necessità familiari

Un’attenta mappatura delle zone dà la possibilità di definire bene quali sono le reali necessità di una famiglia, che spesso sono tutt’altra cosa rispetto ai desideri o ai sogni.
Vediamo ora come poter procedere per fare una mappatura delle zone senza dover essere degli esperti in campo immobiliare .

È possibile effettuare una mappatura, ma soprattutto fare in modo che questa risulti il più possibile efficace, prima di tutto procurandosi una mappa della città; trovo siano ottime a questo scopo quelle mappe che di solito vengono utilizzate dai turisti.
In mancanza, è possibile procedere andando a stampare una mappa digitale, ad esempio di quelle visualizzate sul pc con Google Maps, l’importante che vi siano ben definite strade e isolati.

Poi, semplicemente con l’ausilio di alcuni pennarelli colorati, si passa a individuare ed evidenziare, con un pallino di un colore a scelta, quelli che si ritiene siano i punti nevralgici di particolare interesse e dai quali sarebbe opportuno che la nuova casa non fosse troppo distante o comunque ben collegata.

Si andrà a individuare il proprio posto di lavoro, la scuola dei figli, la palestra, il supermercato, la farmacia, la casa dove vivono i genitori, gli amici, i parcheggi pubblici, i garage, le stazioni metropolitana, le fermate auto e tram, tutti quei punti che si ritiene siano di particolare interesse quotidiano (la piscina dove al sabato si accompagnano i figli non rientra nel menage giornaliero).

A questo punto si procede a evidenziare l’ufficio o il luogo dove quotidianamente ci si reca a lavoro, la scuola dove tutti i giorni si accompagnano e si riprendono i figli, la casa dei genitori dove tutti i giorni ci rechiamo, le stazioni più vicine della metropolitana che tutti i giorni prenderemo per andare a lavoro o la fermata più vicina del bus, tram, etc.

Effettuare una mappatura prima di acquistare casa
Successivamente, si passa a delineare e circoscrivere con l’utilizzo di colori diversi quelle che sono le aree, le zone della città all’interno delle quali si potrebbero concentrare le ricerche, zone che non necessariamente debbano racchiudere all’interno tutti i punti di interesse definiti in precedenza, ma almeno garantire i collegamenti.

A ogni colore utilizzato potrebbe corrispondere il livello di importanza assegnato, oppure, nelle situazioni in cui la ricerca della nuova casa fosse effettuata in coppia (moglie/marito) o anche più componenti (genitori/figli) d ogni persona può corrispondere l’utilizzo di un colore.
Molto utile a questo scopo è il riscontro visivo delle sovrapposizioni di colori, ovvero delle aree individuate da entrambi i coniugi o dai vari componenti della famiglia.
Arrivati questo punto, il consiglio che do sempre è quello di prendersi del tempo e recarsi personalmente, una volta effettuata la mappatura su carta, all’interno delle zone individuate sulla mappa: una passeggiata utilissima per rendersi conto di persona se effettivamente si è disposti ad andare a vivere in quella determinata via o quartiere.

A questo punto si passa alla simulazione degli spostamenti quotidiani o più ricorrenti, ad esempio provare a raggiungere personalmente i punti di interesse che possono essere l’ufficio oppure la scuola dei figli, casa dei genitori etc.

Posso assicurare che tornerà utile passeggiare fisicamente nelle aree individuate su carta perché si avrà la possibilità di rendersi effettivamente conto delle reali caratteristiche della zona, del quartiere, ad esempio delle condizioni estetiche di alcune strade o palazzi, sarà possibile eliminare delle microzone, degli isolati, quei palazzi che si ritiene siano poco adatti o semplicemente non soddisfacenti sotto il profilo estetico.

Recarsi di persona significa anche scattare foto, aggiungere ulteriori micro zone precedentemente escluse su carta.

L’applicazione rigorosa del metodo appena descritto sarà di grande aiuto nella ricerca di casa tramite portali immobiliari online. Quello appena descritto è uno dei metodi più efficaci per iniziare la ricerca di nuova casa da acquistare, è ottimo per chi non vuole e non può perdersi in lungaggini e per chi necessita di avere le idee chiare sin dall’inizio.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>